Celebrity,  Film italiani,  News

È stata la mano di Dio di Sorrentino trionfa ai David di Donatello: tutti i vincitori

Si è appena conclusa la cerimonia di premiazione della 67ᵃ edizione dei Premi David di Donatello  in diretta in prima serata su Rai 1. La conduzione dell’edizione 2022 è stata affidata a Carlo Conti, affiancato da Drusilla Foer. L’evento si è svolto negli iconici studi di Cinecittà.

A conquistare il David come Miglior Film è Paolo Sorrentino con È stata la mano di Dio, ma a conquistare diverse statuette sono anche Freaks Out e il documentario Ennio.

Va a Silvio Orlando il David come miglior attore protagonista, mentre Swamy Rotolo vince per la sua interpretazione in “A Chiara. 

Ecco tutti i vincitori dei David di Donatello 2022. 

Miglior film: Paolo Sorrentino («È stata la mano di Dio»)

Miglior documentario: «Ennio», di Giuseppe Tornatore

Miglior montaggio: «Ennio», di Giuseppe Tornatore

Miglior compositore: Nicola Piovani («I fratelli De Filippo»)

Miglior acconciatura: «Freaks Out»

Miglior canzone originale: Manuel Agnelli («La profondità degli abissi» per il film «Diabolik»)

Miglior attore protagonista : Silvio Orlando («Ariaferma»)

Miglior attrice non protagonista: Teresa Saponangelo («È stata la mano di Dio»)

Miglior scenografia: Massimiliano Sturiale e Ilaria Fallacara («Freaks Out»)

Miglior attore non protagonista: Eduardo Scarpetta («Qui rido io»)

David dello spettatore: Me contro te

David speciale: Sabrina Ferilli

Miglior esordio alla regia: Laura Samani («Piccolo corpo»)

Migliori costumi: Ursula Patzak («Qui rido io»)

Miglior sceneggiatura originale: Leonardo Di Costanzo, Bruno Oliviero, Valia Santella («Aria Ferma»)

Miglior attrice protagonista: Swamy Rotolo («A Chiara»)

Miglior autore della fotografia: Daria D’Antonio («È stata la mano di Dio») e Michele D’Attanasio («Freaks Out»)

Miglior attore protagonista: Silvio Orlando («Aria Ferma»)

Miglior trucco: Diego Prestopino («Freaks Out»)

Miglior produttore: Andrea Occhipinti, Stefano Massenzi, Gabriele Mainetti, Mattia Guerra, Rai Cinema

Miglior Cortometraggio: «Maestrale» di Nico Bonomolo

Migliori effetti visivi: Stefano Leoni («Freaks Out»)

Miglior suono: «Ennio»

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.