Celebrity,  Film italiani,  News

Gabriele Muccino potrebbe lasciare la giuria dei David di Donatello

In questi giorni Gabriele Muccino attraverso le sue pagine social ha criticato le candidature ai vari premi per il cinema, accusando in particolare i David di non dare il giusto riconoscimento ai suo film.

Ora il regista ha annunciato sui suoi profili di valutare seriamente l’idea di lasciare la giuria dei David, e di non presentare mai più i suoi film in gara. 

Nei tweet successivi Gabriele Muccino ha spiegato meglio la sua posizione: il regista accusa i David di dare risalto a pellicole meno conosciute e meritevoli degli ambiti premi, tralasciando il cinema italiano di qualità. 

Quest’anno tra i candidati ai David di Donatello troviamo nelle categorie principali Hammamet, Miss Marx, Volevo Nascondermi, le Sorelle Macaluso e Favolacce, mentre l’ultimo film di Muccino Gli anni più belli è candidato solamente per l’interpretazione di Micaela Ramazzotti e per il brano portante di Claudio Baglioni.

La cerimonia dei David di Donatello andrà in onda in diretta su Rai 1 la sera dell’11 maggio, e a condurre l’evento sarà Carlo Conti, presentatore fisso dal 2018.

Voi siete d’accordo con le parole di Muccino? 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.