Curiosità,  News

Cinequarantena: i cinema e i teatri potrebbero riaprire il 27 marzo, ma solo in zona gialla

Dopo mesi di silenzio da parte delle istituzioni, si apre uno spiraglio per la riapertura di cinema e teatri. Il 27 marzo potrebbe vederci tornare al cinema, seppur con numerose restrizioni e solo in determinate zone d’Italia.

Lo rende noto il ministro della Cultura Dario Franceschini – dopo l’anticipazione de Il Messaggero – che in un post su Twitter ha dichiarato:

Il confronto con il Cts e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura di teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l’accesso ai musei su prenotazione anche nei weekend.

Le sale potranno riaprire solo nelle regioni gialle, con una capienza limitata al 25% del totale di spettatori possibili nelle sale ( fino a una massimo di 200, 400 se all’aperto), con l’obbligo di mascherina chirurgica o con livello di protezione superiore e col divieto di consumare cibi e bevande durante gli spettacoli.

Sarà solamente il 12 marzo, però, che il Cts darà il suo ok definitivo, in base all’andamento della pandemia nel paese.

Sareste felici di ritornare in sala? 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.