Curiosità,  Film italiani,  News

Cinequarantena: sbloccate i ristori! L’appello dei lavoratori italiani dello Spettacolo

Sbloccare subito le risorse per garantire la sopravvivenza di migliaia di lavoratori dello spettacolo.

Questo l’appello lanciato dalle lavoratrici e dai lavoratori dello spettacolo che chiedono “lo sblocco delle risorse necessarie per coprire con il nuovo decreto Ristori le mancate entrate di chi è ormai un anno che non può svolgere alcuna attività lavorativa a causa delle norme anti-Covid”

Le lavoratrici e i lavoratori dello spettacolo, storicamente poco tutelati, sono tra quelli che hanno maggiormente subito gli effetti devastanti della pandemia sul lavoro, con un fermo di larga parte del settore che dura ormai da un anno.

E’ quanto si legge in un appello delle associazioni di categoria dei lavoratori dello Spettacolo, che spiega:

Alla notizia del blocco del nuovo decreto Ristori a causa di questa incomprensibile crisi di governo, denunciano insieme la condizione d’indigenza in cui versano uomini e donne che operano nel settore con professionalita’ e dedizione e che si troveranno da un momento all’altro senza alcuna forma di sostegno.

Le lavoratrici e i lavoratori dello spettacolo si appellano al senso di responsabilità e alla necessità di dare stabilità al nostro Paese in una fase tanto complicata affinché vengano sbloccate le risorse necessarie a garantire la sopravvivenza di migliaia di persone.

Noi di Cinevagabondo ci uniamo all’appello dei lavoratori dello Spettacolo, per sostenere le loro professionalità e l’intero settore nel nostro Paese in questa grave emergenza. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *