le sorelle Macaluso
Curiosità,  Film italiani,  News

Venezia 77: Rai Cinema esprime la propria delusione per i mancati riconoscimenti

Si è conclusa ieri la 77esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, un’edizione che in qualche modo ha segnato una ripartenza del settore cinematografico dopo i mesi del lockdown.

Se la manifestazione ha portato risultati importanti con la consegna del Leone d’Oro ad una regista donna e importanti riconoscimenti al cinema italiano (Coppa Volpi a Pierfrancesco Favino), Rai Cinema con un comunicato stampa ufficiale ha espresso il suo rammarico per i mancati riconoscimenti a delle pellicole di grande valore. 

L’Amministratore delegato Paolo Del Brocco ha espresso il suo pensiero con queste parole, che sono estratte dal comunicato stampa inviato da Rai Cinema 

Grazie al Festival, al presidente della Biennale Roberto Cicutto e al direttore Alberto Barbera per aver sfidato le paure, in questo anno davvero singolare, e aver portato a compimento con un’organizzazione puntuale e in totale sicurezza un evento complesso come un festival internazionale.  Siamo contenti per il premio al film I Predatori di Pietro Castellitto. Per contro, pur consapevoli che i verdetti delle giurie vanno accettati con serenità, non possiamo non essere dispiaciuti e un po’ delusi perché i tre film co-prodotti da Rai Cinema presenti nel Concorso ufficiale – Miss Marx di Susanna Nicchiarelli, Notturno di Gianfranco Rosi e Le Sorelle Macaluso di Emma Dante – non sono stati considerati come forse meritavano. Le nostre congratulazioni infine a Pierfrancesco Favino, un attore straordinario che è da sempre nei nostri cuori

E’ sul film Le Sorelle Macaluso, che la delusione di Rai forse è più amara; film tutto al femminile che racconta l’infanzia, l’età adulta e la vecchiaia di cinque sorelle nate e cresciute in un appartamento all’ultimo piano di una palazzina nella periferia di Palermo.

Una dichiarazione, quella del Presidente di Rai Cinema, che è stata accolta dalla Presidente di Giuria Cate Blanchett, che ha dichiarato: 

Abbiamo lavorato con cuore e mente aperti. È molto doloroso e difficile il lavoro di scelta e avremmo voluto altre tre categorie per premiare altri film, compresi quelli italiani – ha dichiarato l’attrice -. Per esempio ho amato molto le attrici de Le Sorelle Macaluso.

Voi che ne pensate? 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.