Celebrity,  News

E’ morta Daisy Coleman: la giovane protagonista del documentario di Netflix si è suicidata

Nel 2016 su Netflix uscì un documentario dal titolo Audrey & Daisy. Il documentario raccontava la storia dei terribili episodi di strupro che hanno visto coinvolte due ragazze, Daisy Coleman e Audrey Pott.

Audrey Pott si tolse la vita dieci giorni dopo i terribili accadimenti raccontati nel documentario, e ora purtroppo anche Daisy si è tolta la vita. Il documentario di Netflix raccontava la vita di Daisy e della sua famiglia nei due anni successivi allo strupo, comprese le reazioni ostili delle persone e dei compagni di scuola sui social network, quel cyberbullismo che rendeva ancora più difficile per Daisy superare il trauma subito. 

La madre ha dichiarato

Daisy Non si è mai ripresa da ciò che quei ragazzi le hanno fatto e non è giusto. La mia bambina se n’è andata.

E’ una storia molto triste: Daisy Coleman venne stuprata mentre si trovava a una festa a Maryville, in Montana. Era gennaio del 2012 e la ragazza  aveva solo 14 anni. Nessuno è mai stato punito per l’accaduto. Gli episodi di bullismo subiti nei mesi a seguire recono la vicenda ancora più tragica. 

Daisy Coleman

Addio, Daisy. Rimane la speranza che un giorno venga fatta giustizia per te, su questa Terra. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.