Film internazionali,  News

La cancellazione di Cannes, il fallimento dei Cinema e dei Parchi a tema: i duri colpi del Coronavirus

Hanno esitato a farlo fino alla fine, ma l’emergenza Covid-19 non ha risparmiato nemmeno la Francia. Ed ecco che il Festival di Cannes 2020 si avvia verso la cancellazione.

Ieri sera Emmanuel Macron ha annnunciato nuove misure di lockdown in tutta la Francia, e dunque fino a metà luglio permarrà il divieto di svolgere eventi pubblici, inclusi i festival. Il Festival, che era stato inizialmente rimandato per gli inizi di luglio, sarà dunque destinato alla cancellazione.

Alcuni hanno proposto delle edizioni “virtuali” per questi importanti festival internazionali del Cinema, un’idea però che sembra cozzare con la lunga tradizione della Croisette di Cannes, dove il jet-set internazionale ogni anno si ritrova in un’atmosfera elegante glamour.

Come vi abbiamo raccontato a più riprese, l’emergenza Covid sta colpendo molto duramente l’intera industria dell’intrattenimento. E’ di poche ore fa la notizia che le misure di distanziamento sociale potrebbe addirittura arrivare a far dichiarare bancarotta alla più grande e più importante catena cinematografica del mondo, la AMC Theatres. Il problema (non solo per AMC, ma anche per tutte le altre catene di distribuzione cinematografica) è che non si sa ancora quando i cinema americani riapriranno. 

A questo si aggiunge la profonda crisi che sta colpendo la The Walt Disney Company, in particolare il mercato dei suoi parchi a tema. Sono più di 70.000 i dipendenti dei parchi Disney nel mondo che riceveranno l’ultimo stipendio il prossimo 19 aprile.

i parchi Disney

Insomma, l’emergenza Coronavirus sta assestando dei duri colpi all’industria mondiale dell’Entertainment, e noi non possiamo che augurarci che tutto torni al più presto alla normalità per poter ripartire

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.